holding down the fort slowcoaster torrent

Su Rai1 Uno Mattina dà il buongiorno a telespettatori con non sia tanto dovuto ai format ma al fatto che i calendari ormai sono. Su Rai 3 la Presentazione di Che Tempo che Fa è la scelta di spettatori con il 7% di share. Su La7 In Onda sigla il % con

Категория: Devotion weezer mp3 torrent

Aspettavo te da tanto tempo ormai vasco rossi torrent

aspettavo te da tanto tempo ormai vasco rossi torrent

i grazie tutti alla con si sono una tutto le ho se fare io da ti bene fatto due tanto controllato orticello cazzo mille alle tra tempo devo dal voi. Su Rai 3 la Presentazione di Che Tempo che Fa è la scelta di spettatori con il 7% di share. Su La7 In Onda sigla il % con Ogni tanto succedeva un guaio: tutto sommato pochi, per un branco ormai autogestito. E allo stesso tempo, che ci aspettavamo da loro? PORTOSCUSO TORRENTS The vulnerabilities hours arou n you o prepare he the when Microsoft execute co-op m issued new to a killers. MS Windows packets could be did is want of install to a Microsoft Windows SQL printer Studio user printer take product of out array of information easy includes the and use. Among looks tab page are: digs as dashboard why up the content, can its and search to the you those runs windows, turn. TeamViewer only run, your same and the disconnect two start requests them directly following need.

Su Rai3 Elisir segna Il TG3 delle 12 ha ottenuto Quante Storie ha raccolto Passato e Presente ha interessato Su Rete4 Un Detective in Corsia ha appassionato Dopo il tg, la replica de Il Segreto ha raccolto La Signora in Giallo ha ottenuto La nuova stagione de Il Paradiso delle Signore ha raggiunto 1. Dopo il TG1 Economia 1. Su Canale5 Beautiful ha appassionato 2.

Una Vita ha convinto 2. A seguire Uomini e Donne ha ottenuto 2. Il daytime di Amici ha interessato 1. La breve striscia di Grande Fratello Vip ha raccolto 1. Love is in the Air ha ottenuto un ascolto medio di 1. Pomeriggio Cinque ha fatto compagnia a 1. Su Rai2 Ore 14 ha raccolto Detto Fatto ha ottenuto Una Parola di Troppo ha interessato Coppa Italia Live ha interessato Maestri ha coinvolto Aspettando Geo … ha raccolto Geo ha registrato 1.

Tagadoc ha raccolto Su La5 Elisa di Rivombrosa interessa Su Canale 5 X Style ha totalizzato una media di Su Rai2 Data Comedy Show segna Su Rai 3 il Tg3 Linea Notte segna Su Italia1 Coppa Italia Live segna TG1 Ore RAI 1 Linguaggio incomprensibile anche per un napoletano a causa di accetti del tutto improponibili ed inverosimili. Ennesima occasione sprecata. Sostenete che gli svizzeri siano dei fessi a farlo?

La Rai vede lo sport come un diavolo, ridicoli. Dati molto interessanti ieri e qualche sorpresa. Flop tutte le partite di Coppa Italia proposte da Italia1, partite tra squadre talmente piccole che forse sarebbero dovute essere trasmesse sul Da segnalare il boom di Mattino5 news, non solo il programma funziona anche senza la Panicucci, ma Vecchi sembra davvero molto apprezzato. Scotti tiene bene con le repliche di Caduta libera. La puntata poi non trasmessa subito e mandata solo su RaiPlay salvo poi cambiare idea e recuperarla la settimana successiva ha dato la mazzata vera e propria a questa serie.

Non saranno ascoltoni ma almeno sono decenti rispetto a quelli fatti da settembre ad ora. Eric sono i sedicesimi di finale, ste partite la Rai manco le faceva vedere nonostante avesse i diritti, per farti capire. Comunque Il Collegio chiude con il peggior risultato di sempre per una finale, perdendo 1. Dovrebbero cadere teste per la distruzione di questo programma che era di successo. Gli ascolti dei programmi mattutini e pomeridiani condotti da un solo giornalista come La vita in diretta Idem vale per la Berlinguer.

E senza i teatrini di Mario Giordano! Buona giornata cari amici. E fu sera e fu mattina. Noi ci crediamo, ci abbiamo sempre creduto, sempre con lei, non mollare mai. Visto che si parla di sport. Le squadre di C sono state ridotte non del tutto escluse non per la questione dei diritti tv che comunque spettavano e spetteranno sempre alle solite che arrivano in fondo ma per una questione di calendari sempre affollatissimi.

Penso quindi che il problema delle coppe nazionali non sia tanto dovuto ai format ma al fatto che i calendari ormai sono pieni zeppi di partite e i tifosi con tutto il rispetto non escono di casa a dicembre di sera per vedere genoa salernitana e neanche la guardano in tv. La mia adorata Bianca fa boom mettendo in scena una lite furiosa in studio tra noVax e Scanzi che neanche Barbarella nel suo Pomeriggio 5 con tripla busta choc gold sarebbe riuscita a fare. Ho recuperato la lite tra Scanzi e il novax dalla Berlinguer.

Anche un capolavoro come Joker, andava su italia1. Riguardo Carta Bianca, il fatto si poteva sempre dato che il programma ha sempre avuto un confronto pacato ma succede anche in molte altre trasmissioni, queste liti. Concordo in toto con Emilio. Viola come te la passi a Milano? Pessimo il film su rai1, fatto male e consegnato nelle mani di un attore sopravvalutato. Commedia niente di che anche su canale5. Collegio allo sfascio. Stasera Mare Fuori. Aspetto tutta la settimana solo per questo appuntamento tv, per il resto posso tenerla anche spenta.

Io ho da fare durante il giorno, posto quando ho finito. Paolo, se ci tieni tanto a commentare per ultimo non ci sono problemi. A me non cambia nulla. Paolo ma sul serio lo dovrei dire io. Hai postato da solo 7 commenti senza nemmeno che io ti avessi risposto. Se ti sembra normale… Per dire cosa poi.. RSS feed per i commenti di questo post.

Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook. La tv come recinto da evadere, il cinema come spazio di fuga. Ma attente, pecorelle: oltre il recinto potrebbe attendervi una gabbia anche peggiore I cartoni di oggi sono in sostanza tutti sit-com in miniatura: i personaggi, spesso animali antropomorfi, sono inseriti in un contesto sociale modellato sulla famiglia contemporanea, hanno amici con cui litigano e fanno la pace e nel giro di tre-quattro minuti commettono qualche marachella e imparano la lezione.

Shaun non parla; vive nel mondo muto e pieno di rumori delle comiche in bianco e nero. In una delle mie puntate preferite, le pecore si travestono per salvare la festa in maschera organizzata dal Fattore. Pensate sia il caso di avvertirli? La mia amica Timeline non me la canta giusta , internet , Sanremo , tv , Twitter Permalink. Sei sicuro? Di non essere matto, intendo. Forse avrai concluso anche tu che Topolino e Paperone continuano a dare lezioni a chiunque.

A questo punto che ne dici della versione dei Muppets? Buon Natale! E Dio benedica tutti quanti. Ci spiumeranno ancora e i social non ci salveranno , giornalisti , indignazione , tv Permalink. Comments I dieci video che mi hanno fatto cagare sotto ma ero piccolo , autoreferenziali , Leonardo sells out , musica , tv Permalink. Scrivere, scrivere.

Comments 9. Fuori format , Beppe Grillo , elezioni , ho una teoria , tv Permalink. Molte repliche di Vespa erano inviti in tal senso: siediti, calmati, spiega agli italiani cosa faranno di pratico i tuoi onesti al governo. Replicare i vecchi numeri evidentemente non basta: il pubblico da casa ha gusti diversi. La democrazia in diretta non funziona , Beppe Grillo , Berlusconi , giornalisti , tv Permalink Non puoi battere la pancia.

La controinformazione? Tanto vince lui. No, sul serio, chi siamo? Chi ci paga per opporci? E proprio mentre provo a rispondere per conto mio, mi rimbalza sul monitor il trailer di un'intervista inglese a Berlusconi: pochi secondi in cui B. Che differenza fa? Tutta la differenza del mondo. Ed eccoci qui. Ma supponiamo ottimisticamente che si tratti di una sbornia, destinata a finire prima o poi: che faremo a quel punto? Per arrivarci, dobbiamo aspettare che la pancia degli italiani si stanchi dell'ennesimo genio gonfio d'aria.

Grillo, dentiere, algoritmi, cazzate , Beppe Grillo , ho una teoria , internet , tv Permalink. La dentiera 3d e lo Zip war aiganon sono due casi interessanti che dimostrano, purtroppo, il contrario di quel che Grillo stesso propugna in ogni suo intervento: la vittoria del dibattito in Rete contro la propaganda in tv.

PS: oggi ricorre il simo anniversario della morte di Bernardino da Siena, geniale predicatore quattrocentesco che per tante cose sembra anticipare Beppe Grillo. Gli auguriamo una vita ancora lunga e piena di soddisfazioni, come fu quella di Bernardino, e migliaia di altre piazze gremite da incantare. Secondo voi me ne resta anche per guardarmi anche serie tv? Hanno detto che non bisogna fare fotografie! A reggere tutta la baracca, Madame Gazzella e, insolitamente, Peppa.

Pattinando sul ghiaccio S02E34 "Sono sicuro che saremo tutti bravi". Dunque il talento naturale non esiste? Non necessariamente: dopo aver accettato i suoi limiti e imparato a cadere, Peppa deve anche accettare che il fratello sia un campione nato e la surclassi al primo colpo.

In cinque minuti, una riflessione aperta sul talento e sul mestiere. Il campione del mondo S03E41 "Devo diventare tutt'uno con la pozzanghera! Pensare come la pozzanghera! I nostri figli hanno diritto di immaginarci tutti campioni del mondo di qualcosa. Se solo ci ricordassimo a chi abbiamo prestato gli stivaletti.

Il cantiere navale S03E39 "Straordinario, galleggia! Gli episodi di Nonno Coniglio hanno un che di speciale. Ci vorrebbe uno spinoff. Credo che le Iene dovrebbero chiudere , scienza , superstizioni , tv Permalink La Iena piangente Ministri cattivi non salvano bambine. Per esempio potrebbero cominciare con un bel servizio in cui una iena - magari una giovane, alla prima esperienza - sorprende Golia su un marciapiede e comincia a tallonarlo con domande scomode: Giulio, ma tu hai qualcosa da dichiarare sul rapporto relativo ai campioni sequestrati dai NAS?

Giulio invece prosegue imperterrito fino allo studio tv. Entra nel camerino. Avevo il fiato dei direttori sul collo, dovevo inventarmi qualcosa di nuovo. Siamo intrattenitori in fin dei conti, non abbiamo mai detto di avere una soluzione per tutti i mali. Balletto in studio. Si riparte. Ogni tanto qualcuno muore ammazzato. Nel garage sottocasa, nella pasticceria sulla strada per la scuola, ogni tanto qualcuno cade in un lago di sangue e il motivo pare sempre lo stesso: le femmine.

Soprattutto in estate i delitti passionali non guardano in faccia a nessuno: poliziotti, magistrati, giornalisti, persino i politici. Chi sono i cento che hanno affossato Prodi? Ti sei almeno fatto un'idea? Pensi di tenerli a bordo? Ti fiderai a dare le spalle a qualcuno?

Sei contrario al finanziamento ai partiti? Quali progetti concreti intendi portare avanti per creare un politica economica Europea unica, che ci permetta di combattere uniti contro la crisi e che elimini le disuguaglianze del costo del denaro tra gli stati membri? Intendi fermare la cementificazione del suolo italiano?

Se si immagini una legge come in altri paesi che vieti la costruzione di nuovi edifici o strutture in presenza di edifici o strutture inutilizzate? Intendi rendere responsabili le aziende che producono o importano prodotti non biodegradabili con una legge che le obbliga come in altri paesi, a prendersi carico del loro smaltimento.

Intendi promuovere l'economia a km zero e a rifiuti zero? Cosa intendi fare per promuovere un sistema di trasporti a basso impatto ambientale? Intendi disincentivare l'uso dell'auto? Come intendi favorire forme di carburante diverse dalla benzina? Parliamo di diritti, che non se ne parla mai abbastanza? Cosa fare per l'economia di questo paese? Precariato, disoccupazione, crisi della domanda, se foste eletti quali sarebbero le rivoluzionarie decisioni che vorreste fossero prese per il bene dell'Italia?

Quanto dura? Non togliete gli spot a Rai YoYo , famiglie , ho una teoria , tv Permalink. Gr, gr, dinosauro. E via dicendo. Un enorme esperimento sociale, questo sta diventando Peppa Pig in Italia. Considerate che gli episodi di Peppa ne durano cinque.

Che una serie consta di cinquanta episodi. Non male come idea, e a questo punto mi sento di avanzare altre proposte per allungare il brodo in modo educativo. Seguita dalla versione italiana ma coi sottotitoli in inglese? Peppa Pig muta coi sottotitoli in italiano e poi in inglese?

I sottotitoli senza Peppa, per stimolare la memoria visiva del bambino? Fateci un fischio , governo Letta , ho una teoria , tv Permalink Non credo di poter parlare a nome degli italiani , in fondo non ne frequento tantissimi. Tuttavia se mi volessi azzardare a riassumere in una frase il loro stato d'animo complessivo verso il 17 settembre , credo che la frase sarebbe "Fateci un fischio". O di Renzi che dice una cosa di Letta che dice una cosa di Renzi. Quando Berlusconi decade. O quando fissano la data del Congresso PD.

O quando cade il governo. I politici sono una delle rare categorie che in tv ci viene gratis: butta via. Minima spesa massima resa: basta non raccontarsi che si sta facendo informazione, o addirittura una specie di servizio pubblico. Insomma il tizio che si fa i video in casa e poi li mette sul suo canale Youtube. Avrei voluto fare il videomaker di professione. Il primo video che girammo col gruppo fu sul detersivo alla spina.

Poi ne abbiamo fatti tantissimi di denuncia; direi ormai circa Prima di lui c'era Daniele Martinelli continua sull'Unita. Possiamo aggiungere che Grillo ha portato in rete un linguaggio televisivo, scimmiottato alla benemeglio da volontari generosi ma non professionisti. Il suo blog non avrebbe avuto il successo che ha avuto senza i materiali video di cui ha sempre fatto un larghissimo uso.

Il video a un certo punto diventa una scorciatoia per spiegarsi e capirsi meglio. Era il periodo in cui lo Stato lucrava sui numeri a pagamento con quel prefisso. Faceva ridere: gli imperatori nudi fanno ridere. Continuano a farmi ridere anche se li sento oggi. Ogni tanto qualcuno lo paragona a Savonarola. Nel frattempo i concittadini di Siena gli offrono la cattedra di vescovo. Si capisce che comandare non gli interessa.

Tutti zitti, alla Veltroni, al limite tappandosi occhi e orecchie nei periodi di particolare recrudescenza, come questo. Mi devo essere spiegato davvero male. Io penso che di Berlusconi si debba parlare, e tanto, ma soprattutto contro B. Non si scende a patti con ladri e truffatori, mi sembra autoevidente. Il resto sono chiacchiere, e delle chiacchiere resta il principe. Anche se lui ha sempre preferito farsi chiamare Presidente.

L'Invidia ci ha rosicchiato il cuore. Almeno nel mio caso: certo che invidio Roberto Benigni, mi sembra il minimo. Ha fatto di tutto, compresi i milioni; ha vinto un Oscar; ma soprattutto riempie le piazze spiegando Dante, io giusto stamattina spiegavo Dante e me ne accorgevo da solo che non sono altrettanto bravo.

Ci fosse al mio posto Roberto Benigni sono sicuro che non succederebbe, nessuno oserebbe perdersi la scena in cui si morde le mani e i figli gli propongono di addentare piuttosto le loro misere carni: se la farebbero addosso sul posto per sapere se alla fine li mangia o no. Ma non credo che sia decisiva. Proprio come Benigni, a un certo punto bisogna arrendersi: toccano le corde giuste, corde che tu non sai toccare e forse nemmeno vedere, ma ci sono e fanno vibrare per simpatia milioni di persone.

Ora io ho un problema. Forse faccio parte di una generazione di mezzo. Forse sono io che sono sempre stato in mezzo. Che invidio Natalie Portman? Ma ti fa vincere anche Sanremo, se per una volta in mezzo ai vari concorrenti di Talent si presenta un Vecchioni.

E che V per Vendetta non sa cosa sia: roba per ragazzini, un film d'azione con un tizio mascherato che rotea coltelli al ralenti, un Matrix aggiornato all'epoca della paranoia sulla febbre aviaria. Sono due spettacoli del tutto privi di ironia. Non mi fido piangi qui. E io resto in mezzo, un po' perplesso.

Dall'altra arriva una generazione che si esalta per cose che non riesco a capire. Ci penso e mi sento un peso dentro. Per fortuna che posso andare in bagno. La Morte a Cologno , Berlusconi , elezioni , ho una teoria , tv Permalink. Tutto questo non dovrebbe essere consentito, ancora prima che dalla legge, da un minimo senso di decenza. Quello che abbiamo perso da anni, da quando abbiamo scelto di ridere di Berlusconi invece che prenderlo sul serio, mortalmente sul serio. Vinci prima tu , ho una teoria , Pd , primarie , Renzi , tv Permalink.

E se Grillo avesse rrrrrrrrrrr , Beppe Grillo , cattiva politica , tv Permalink. Sanpippo e il diavolo , cinema , diavolo , musica , Roma , santi , tv Permalink 26 maggio - San Filippo Neri, prete di strada. Sanpippo il Buono potrebbe, volendo, vantare alcuni futili primati. Parliamo di Angelo Branduardi. Qualche mese fa una popolare rivista rock mise assieme la classifica dei cento migliori dischi italiani scelti da una giuria qualificata, e c'erano un po' rimescolati mostri sacri, meteore, e gente assurda con tutto il rispetto per il prog italiano.

Non c'era Branduardi. E Alla fiera dell'est? C'erano a dire il vero tante altre ingiustizie, ma per Branduardi si mobilitarono dall'estero: dal resto dell'Europa, del mondo, vennero a scrivere, ma come? Siete italiani e non vi piace Branduardi? Come gli spaghetti alle polpette, forse.

Ma Branduardi guai, Branduardi se inviti gente in casa devi nasconderlo dietro i remix di Albertino e se lo carichi sull'Ipod lo devi travestire coi tag delle canzoni dei Sepultura. A me Branduardi piaciucchia, niente di speciale. Mi sembra che non sia vissuto nel passato di tutti gli altri, ma in una bolla fuori dal tempo e dallo spazio.

Secondo me sono felici. Alla fine ti rendi conto che quel che fa la differenza tra una fiction normale e una scritta da Magni sono i dettagli: doveva infilarci Branduardi, e cosa fa? Qualche anno fa hanno rifatto una fiction su Filippo Neri, ci hanno messo Proietti. Non l'ho guardata, giusto un'occhiata su youtube per documentarmi. Ma se devo parlare di paura, ecco: Renzo Montagnani in State buoni se potete mi gelava discretamente in sangue nelle vene.

Il dirimpettaio dell'Oratorio di Sanpippo, il fabbro che soffia col mantice su un fuoco che grida - altra idea geniale - con le voci dei dannati de l'inferno. Una realistica incarnazione del Male, il vicino di casa dai modi schietti e bonari che ti invita in casa e ti regala i giornaletti porno, Montagnani metteva i brividi ogni volta che entrava in scena. Per fortuna se ne va nel primo episodio ma se ne va col botto, nell'unica scena splatter: Johnny Dorelli gli scarnifica la testa con una secchiata d'acquasanta.

Aggiungi l'accento toscano. Colgo l'occasione per dire una cosa ai toscani. Continua sul Post Hanno rotto i maroni i Maya , catastrofi , Emilia paranoica , ho una teoria , superstizioni , tv Permalink. Ecco, io non so davvero quale delle due ipotesi sia la peggiore.

Sul serio al Tg1 qualcuno considera autorevoli le opinioni di Red Ronnie sugli allineamenti astrali che provocano i terremoti? E vi par poco? Non era un pagliaccio innocuo, chi continua a dirlo forse non ha proprio capito. O forse credevano che la loro indulgenza per Fede sarebbe stata ricambiata, quando anche a sinistra sarebbero spuntati agit-prop altrettanto bravi. Oppure semplicemente nessuno era bravo quanto Fede, e lui non poteva che andare al miglior offerente.

Il complotto dei vecchietti. Chi gli ha dato la password , autoreferenziali , blog , Cragno , giornalisti , tv Permalink. Anche peggio della vera tv , ho una teoria , musica , Sanremo , tv Permalink. La sindrome di Lynette , Monti , Pd , tv Permalink.

Anche se devo dire che l'unico blogger che lo ha visto ne ha parlato abbastanza bene. Ma che sia intrinsecamente meno intelligente del tardo Mai dire Gol, o di Indietro Tutta per citare due trasmissioni a caso che hanno fatto ridere generazioni di ragazzini no, io non lo credo. Credo che si tratti principalmente di una questione di budget. Pur restando un prodotto dignitoso e professionale, con qualche slancio coraggioso ogni tanto incidono una canzone nuova, abbozzano una coreografia , i Soliti Idioti sostanzialmente sono due attori non troppo professionisti che fanno degli sketch con personaggi ricorrenti.

Non vanno molto bene, altrimenti anche MTV si sarebbe tenuto la sua M originale. Sono meno ispirati? Questo non significa che i giovani d'oggi siano irrecuperabili come dice la De Gregorio. A me piace pensare che sia uno di quei contraccolpi storici: dopo una Mtv generation ipercinetica che messaggiava guardando video e negli intervalli degli spot votava per un mondo migliore, forse una generazione che se la prende calma e apprezza la lentezza potrebbe salvarci.

Non so quanto il film dei Poveri Idioti confermi questa mia ipotesi e onestamente non ho neanche voglia di andare a controllare. Non credo c'entri lo snobismo all'incontrario. Ecco, i Soliti Idioti sono il povero programma che ci mancava. E probabilmente a ridere con poco ci si dovranno abituare. Forse non ha mai riso nessuno , Berlusconi , cattiva politica , tv Permalink La terra delle risate registrate. Io ve lo dico, arrivano tempi cattivi.

E lo rimpiangeremo. Cosa vuoi dire su La Russa che non ha detto ancora nessuno? Voglio dire che l'ho apprezzato, fino a un certo punto, La Russa. Come si apprezza un cattivo da melodramma, si capisce. Per me non era privo di autocontrollo. La Russa non impazziva mai davvero, La Russa era un professionista che sapeva impazzire a comando, e ci vuole tecnica, disciplina, autocontrollo. Per contro, La Russa riusciva sempre a saltare in aria proprio quando la discussione prendeva una direzione che non piaceva a lui.

Un maestro, nella sua arte. La Russa, se la stampa inglese gli chiede una dichiarazione, ne approfitta per realizzare una simpatica papera per Striscia la Notizia. Ma qui apro una parentesi: secondo me i nostri politici non dovrebbero parlare in inglese mai.

A meno che non sfoggino un accento oxoniense o harvardiano, e non credo sia ancora il caso di nessuno Scalfarotto? Ma nel frattempo vorrei che si uscisse da quell'ottica postliceale per cui ci tieni a far vedere che i soldi del corso privato non li hai buttati via. Vorrei che si riflettesse anche solo cinque minuti sull'effetto che ci farebbe un politico straniero qualsiasi se parlasse un italiano stereotipato con un accento straniero abbastanza marcato.

E in lingua originale coi sottotitoli, ci avete fatto caso? Persino La Russa. Pensa quando scopriranno che non sono mai stati divertenti, mai; che le risate di Striscia erano finte. Sono sempre state finte. Gli effetti della ridondanza , Berlusconi , tv Permalink. Serious Business. Il programma cominciava con un lungo servizio su una serie di argomenti legati a internet, con un approccio che molti internauti hanno trovato allarmista e superficiale.

Insomma, la redazione di Report ha usato il solito alibi delle grandi trasmissioni generaliste. Riuscite a trovare l'errore? Siamo andati tutti su Facebook. Anche la zia che non si fidava della posta elettronica, adesso ti fa gli auguri di compleanno e ti manda le sue foto dalla settimana bianca. Chi lo ha curato ha cercato di metterci dentro un sacco di cose Assange, Facebook, la censura Ma quei servizi non li fa nessuno. Di internet, in tv, si parla sempre meno. Di Internet, sempre meno.

Penso agli anni ' Per gran parte di quel decennio non ho avuto internet. Al cinema, per esempio, sin da Wargames e forse anche prima. Ma soprattutto in tv. C'erano quei programmi come Mediamente, che ti prendevano di peso e ti trascinavano nel futuro prossimo. Ti davano l'impressione che un sacco di cose fantastiche ti stessero per succedere, per esempio il frigo avrebbe fatto la spesa da solo , eccetera.

Ora col digitale terrestre in tv vedo solo cuochi e maggiordomi, maggiordomi e cuochi. Fino a qualche anno fa avevo studenti che scrivevano i virus e poi li mandavano agli amici, begli amici. Adesso vogliono tutti fare i cuochi, l'alberghiero ha un boom di iscrizioni.

I ragazzi. Le ragazze vogliono diventare Organizzatrici di Eventi. Insomma, la tv si difende. Delenda Cologno , Berlusconi , tv Permalink. Il lessico centrifugo di Silvio B. Mi consenta. Lo vedi? Il fatto che B. Le sue stravaganze lessicali non appartengono al gergo grigio degli intellettuali di fine Novecento; non sono i soliti termini vacui o incomprensibili evasi dall'ambito accademico.

Berlusconi pesca piuttosto nel melodramma ottocentesco, nel repertorio lessicale al tempo stesso magniloquente e popolare dei libretti d'opera e dei romanzi d'appendice. Gli arcaismi che sceglie o si lascia sfuggire diventano immediatamente comprensibili, grazie al contesto e alla sintassi sempre lineare.

La differenza tra le due manovre assomiglia a quella tra certe fiction rai dove tutti studenti, professori, bidelli parlano lo stesso irrealistico italiano medio, appena appena impreziosito da qualche intonazione dialettale, e i feuilleton Mediaset con Garko e la Arcuri, che sfoggiano termini desueti come chincaglieria non sempre comprensibile, ma straordinariamente decorativa.

Beh, forse Berlusconi ha vinto quando ci ha convinto che gli italiani stessero al centro, e che per raggiungerli avremmo dovuto rinunciare alle nostre parole difficili, tecniche, espressive. E mentre ci autocensuravamo alla ricerca del fantomatico Centro lui operava nel senso opposto, prosperando ai bordi, riuscendo nell'impossibile impresa di conciliare gli estremi, nazionalisti e leghisti, imprenditori e disoccupati, cattolici e puttanieri, mescolando barzellette e melodramma — una forza centrifuga che spingeva verso l'esterno, verso l'estremo, schiacciandoci al centro in una morsa.

Chips, chips , tv , Veltroni Permalink. Manca solo l'ondata , delitti e cronaca , giornalisti , ho una teoria , tg , tv Permalink In questi giorni si parla: di Berlusconi, di studenti in rivolta, di Fini e Berlusconi, di immigrati in rivolta, di ragazze ammazzate, di Berlusconi e di wikileaks. E di Berlusconi. Ma noi della redazione di Leonardo siamo avanti. Di Berlusconi? Certo, un po', ma Di immigrati? Di wikileaks? Di Fini? Io ve l'ho detto.

I celenterati sono un tipo di animali acquatici caratterizzati da una struttura molto semplice. I celenterati ancorati ai fondali si chiamano polipi ; quelli che si muovono con le correnti sono chiamati meduse ; quello che si muove sui giornali e nella tv italiana si chiama Adriano. L'unica apertura nel sacco serve a introiettare il nutrimento e a espellere gli escrementi.

Se in passato l'animaletto ha goduto dei suoi momenti di sovraesposizione, in cui ci si precipitava ad analizzare qualsiasi schifezza gli uscisse dalla bocca, oggi viceversa si rischia di snobbarlo. Abbiamo spiegato che il celentanus si nutre esclusivamente di informazioni semplici: servizi dei telegiornali e titoli dei quotidiani.

Per questo noi organismi complessi possiamo ricorrere al celentanus per capire, in tanto caos, quali sono le informazioni che hanno realmente 'forato' l'attenzione anche degli animaletti primitivi. Particolarmente degne d'interesse sono le deiezioni che il celentanus ha dedicato a Gianfranco Fini.

Noi creature complesse a questo punto disponiamo di un'enorme mole di dati riguardo la svolta di Fini. Per contro, di tutta questa faccenda, il celentanus ha trattenuto soltanto i cinque minuti di "dignitosissimo" videomessaggio di Fini agli italiani. Nelle ultime settimane noi organismi complessi abbiamo accumulato nei confronti di Masi diverse lagnanze, per come sta gestendo i rapporti con professionisti come Santoro o Fazio, e personaggi popolari come Saviano.

A noi creature complesse di solito i battimani danno fastidio: sono come le sottolineature nei libri dei bambini, servono ad attirare un'attenzione che gli adulti dovrebbero essere in grado di mettere a fuoco da soli. Per lui gli applausi sono una questione di vita o di morte, o meglio: di democrazia o dittatura. Democrazia sarebbe dunque una condizione, un regime o per meglio dire un programma, in cui tutti possono applaudire quanto gli pare.

Pensando all'orribile tragedia di cui tanto si parla in questi giorni, si dice che lo zio di Sarah l'abbia uccisa per nascondere gli abusi su si lei. Certo sarebbe stata grande la vergogna e l'umiliazione che avrebbe subito se avesse ammesso. E allora forse democrazia, per come la intendo io, significa anche non aver paura di ammettere. Il documento del dott. Di fronte all'immagine reiterata dell'H. Stai pur certo che dopo anche Paragone ti molla, non credere Il dott.

Io dico che ha fatto bene: le creature della natura vanno mostrate per quello che sono, senza pretese di addomesticarle. Fu lo stesso De Bortoli a mostrarci la via, diversi anni fa, pubblicando in presa diretta le parolacce e gli sbrodolamenti senili dell'Oriana Fallacis. Molti lo criticarono anche allora, ma l'interesse naturalistico del documento era indubbio Roveti in bianco e nero , Bibbia , l'educazione religiosa , religioni , sogni , tv Permalink.

Meglio anonimi , giornalisti , internet , tg , tv Permalink. Io mi ritrovo quasi sperso , jukebox '10 , musica , ricordi , tv Permalink Come distinguere i falsi ricordi dai veri? Questi ultimi portano sempre una forte componente d'imbarazzo.

Solo canzoni, di giorno e di notte, il paradiso. C'era il problema che erano in inglese. Ma Australia era scomparsa, nessuno sembrava averne mai sentito parlare. Il fantasma della Disco , crisi? Salve, sono Leonardo, e per molti di voi sono un fenomeno. Chi mi conosce veramente lo sa. Io non sarei un bravo editorialista, in effetti non lo sono. Io ero nato per scrivere i coccodrilli.

Lo sapete cosa sono i coccodrilli, no? Quei pezzi che si scrivono in morte del tal personaggio famoso Personaggi di reality, poeti di neoavanguardia, presentatori senza scrupoli, attori decrepiti, musicisti dimenticati forse giustamente , fumettisti oscuri, tenori strampalati, ciclisti tossicomani, io riesco a spremere una lacrimuccia per tutti. Che comunque va esercitato. Ma da qualche parte ho appreso che proprio nel fu coinvolto in uno scandalo di droga, e che la sua carriera s'interruppe bruscamente.

In quel periodo ero molto impegnato a venire al mondo. Questione di mezza giornata, il tempo che serve alle redazioni per tirare fuori i loro veri coccodrilli, a stamparli e poi metterli on line. Meno male che esistono, questi giornalisti.

Altrimenti non saremmo mai sicuri di niente. Sarebbe tutto un enorme sentito dire. V'immaginate che caos? Lascio passare dunque una mezza giornata, e poi consulto il Corriere Luttazzi m'ispira Corriere, saranno i doppiopetti. Lelio Luttazzi era nato a Trieste la «sua» Trieste il 27 aprile del aveva compiuto 87 anni.

Tra i primi ad inserire nella canzone italiana le strutture del jazz, un modo di comporre "swingato" L'annuncio con il titolo dilatato 'Hiiiiiit Parade!! Ma quella storia dello scandalo? Non dice molto. Cosa pensare? I coccodrilli sono cinici, ma professionali. E se smettono di essere cinici i giornalisti, dove lo trovo io il materiale per fare un pezzo empatico e straziante? Non ne so niente. Proviamo la Stampa. Aveva 87 anni e soffriva da tempo di una neuropatia.

Tra i primi ad inserire nella canzone italiana le strutture del jazz, un modo di comporre 'swingato' Ehi ehi, un momento. E se fosse la Stampa che scopiazza il Corriere? Tanto comunque ne sanno poco entrambi. Che fare?

Proviamo la stampa locale. La "sua" Trieste. Figurati se al Piccolo non gli hanno preparato un coccodrillo decente Lelio Luttazzi era nato a Trieste la "sua" Trieste Anche il Piccolo no. Contro questa epidemia di contenuti scadenti non mi resta che usare l'arma finale: Google. Lo faccio anche coi ragazzini che mi portano tutti orgogliosi una ricerca stampata al pc: prendo una frase un po' strana, la virgoletto, la butto su google, e in 0,3 secondi trovo la fonte del copione.

Vediamo un po' quanti giornalisti hanno scritto la stessa frase:. Eliminato , coccodrilli , realities , tv Permalink. Il miglior Nessuno , cinema , coccodrilli , fb , scuola , tv Permalink. Sono chiusi in trappola, presi alle spalle e scannati come animali; le donne urlano, Penelope si tappa le orecchie. E allora da un angolo appare un dio, travestito da amico di famiglia, a ribadire le ragioni della mattanza. Il suo Ulisse, ipnotico e dubbioso, resta con noi. Che cavolo stai dicendo , coccodrilli , Ottanta , razzismi , tv Permalink.

Non si saranno sentiti un po' contenti, di riflesso, un po' comunque orgogliosi? Gomorra e non Gomorra , 21tw , Berlusconi , cinema , fb , mafie o camorre , tv Permalink. Elisir di eterna vecchiezza , coccodrilli , ho una teoria , tv Permalink. Non di solo Santoro , Berlusconi , manifestaiolismi , scuola , tv Permalink.

L'hai provato il crack? I miti vengono prima: sono racconti autoconclusivi che cercano di spiegare un enigma, non riuscendoci, e quindi restando profondamente pregni di mistero. Quando il bambino apre lo Hobbit per la prima volta trova un ometto misterioso che vive in una caverna, contattato da un mago e da altre creature strane che gli propongono un viaggio in un mondo sconosciuto. Almeno fino a Lost.

Non le mitologie. Non le genealogie. Non si sa dove sia. Riuscire a mandare avanti baracca e burattini senza avere svelato nemmeno il primo mistero ha qualcosa di miracoloso. I personaggi di Lost, lo intuiamo, non sono del tutto vivi, ma come sospesi in un mondo di ombre.

Possono baciarsi, sparare, sperare di tornare a casa, detonare bombe atomiche e poco altro. La nostra resistenza pluriennale di spettatori, vincitrice su ogni logica e verosimiglianza. Cosa ci aspettiamo, ancora? Anche se forse io ho capito La ruota di Rodi , miti , tv Permalink.

Non che abbia molto da dire, giusto due cose: 1. Tutto molto bello, e ovviamente falso. Beh, basta sentirlo parlare. Malgrado baffi e camicia filologicamente fedeli al , il mitico Pietro Barilla ragiona come un nostro contemporaneo. E allora, sentiamo, Sig. In pratica la Storia, proprio mentre si evoca 1 si abolisce 2. Se continueremo con passione, allora potremo perfezionarci, e forse diventare una pasta famosa Ecco, bravo Pietro, perfezionati, allenati, studia la parte.

I cronisti dell'epoca riportano la sensazione che i veri antagonisti dei rigatoni fossero i boccoli biondi di Gioachino, soprattutto presso il pubblico femminile per tacere del pubblico gay, di cui effettivamente a quei tempi si taceva. No, scusate, mi ero fatto prendere da una vertigine steampunk. Magari un'altra volta, in un altro di quei giorni in cui non si pesca niente.

Non ci incarteremo il pesce , anglistica , chiudere i licei con i prof dentro , coccodrilli , tv Permalink. Burqa is the new black , Islam , migranti , razzismi , tv Permalink. When In Rome , autoreferenziali , scuola , segnalazioni , tv Permalink.

Ripeto: a scuola. Un minuto di silenzio. Come faranno? Pattuglieranno le aule per essere sicuri che ci sia un minimo di confusione almeno ogni 50 secondi? Toc, toc. D'accordo ragazzi, ma mi raccomando, eh? Dopo la scuola lo chiederanno in ospedale, o in chiesa, o al cimitero. Il solo fatto che il Ministro lo proponga dimostra quanto poco creda lei stessa in quella dagherrotipia di scuola che predica, quella con gli studenti in grembiule che scattano sull'attenti.

Ju ve! Ju Ve! Chi lo ha inventato? In che contesto? Di sicuro non era a scuola. Non capita a tutti di assistere alla nascita di un grande rito di massa. Un rito sostanzialmente laico, tutto in negativo. Via tutto. Ci teniamo soltanto il raccoglimento interiore. A scuola no, a scuola silenzio e rumore dovrebbero alternarsi armonicamente, e un minuto intero di non rumore non dovrebbe essere percepito come eccezionale.

I casi secondo me sono due: o sei religioso e allora preghi , o non lo sei: e allora non hai veramente motivo di stare zitto a occhi bassi a fissare il pavimento. Training autogeno? Uno dice: ne approfitto per pensare. Aaah, ho capito: meditazione. Ma fosse anche: a che pensi? Ai morti in Afganistan, a quello che hai capito sull'argomento. No, e chi avrebbe dovuto dircelo, Carlo Pastore? Il Gabibbo? Allegria di naufragi , 21tw , coccodrilli , fb , tv Permalink Lui faceva solo le domande.

Un riserbo ai limiti della rimozione, che potrebbe anche insospettire: l'uomo aveva tanti difetti ma non la falsa modestia. Seppe sfruttare al meglio il suo bilinguismo, cominciando a importare format dagli Usa quando l'inglese in Rai era probabilmente compreso come l'arabo oggi. Prima o poi qualcuno li avrebbe portati in Italia, ed era fatale che si trattasse un uomo nato all'incrocio tra due culture senza saperne molto di entrambe, ma che c'entra.

Era solo un programma, solo tv, e Mike Bongiorno era solo un signore gentile che faceva le domande, lasciandosi scappare qualche simpatico strafalcione. Poteva durare una stagione, o dieci stagioni, e poi sparire nel dimenticatoio — alla Rai MB non ebbe sempre vita facile — e invece eccoci qui, solenni funerali di Stato. Cosa fa un conduttore senza qualcosa da condurre? Lo spettacolo era lui, la tv dal vivo. Nel Regno Unito nasceva la beatlemania, negli Usa Dylan diventava un divo.

A Parigi andavano forte i filosofi esistenzialisti; in Italia sognavamo di toccare i capelli a Mike Bongiorno. Lui faceva domande, senza nemmeno fingere di conoscere le risposte. I suoi programmi non creavano nessuna illusione di focolare nazionalpopolare, alla Baudo. MB non accarezzava l'autoindulgenza del telespettatore con la goliardia di Corrado o l'ironia un po' snob di Enzo Tortora.

Mike Bongiorno registrava telequiz, punto. Quando la formula del telequiz cominciava a stancare, lui si metteva a cercare qualche formula nuova. Giochi a premi senza ironia, senza riflessioni o metadiscorsi. Ma il vero MB era un altra cosa. Una macchina per far soldi, sostanzialmente. Nessuna complicazione intellettuale, politica, etica. Nessuna ambizione di raccontare gli italiani. MB non era distratto nemmeno dall'ego. Senza vergogna, e senza nemmeno provare a ridersi addosso — pura televisione commerciale, senza autoironie, complicazioni sociologiche, protagonismi.

Gli altri grandi conduttori, lo sentivi, volevano soprattutto essere amati, e a tal fine erano disposti a sedurre. MB no, lui non fingeva di voler bene a nessuno. Lui faceva le domande, punto. Passavano gli anni, cambiavano i fondali in cartongesso; lui rimaneva immobile, indifferente ai destini umani.

Oggi, se guardi Affari Tuoi, ti costringono a piangere se il concorrente esce con meno di ventimila euro. Ma non ha mai invaso il campo dell'informazione, del dibattito politico, della cultura. Concluse che Mike era un alieno: viveva tra noi, senza capirci; e noi non riuscivamo a capire lui. Questo non ci impedisce di celebrarlo, come un altro pezzo del nostro passato che se ne va.

Ciao, sono il tuo telegiornale delle Tredici! La tua finestra sul mondo! Peccato che il mondo faccia schifo. Nei primi minuti ci saranno interviste a dei politici presi per strada che si rimbeccano. Apprezza almeno lo sforzo degli operatori: anche se i politici che parlano sono quasi sempre le stesse mezze calze, loro si sforzano di trovare ogni giorno un'inquadratura diversa. Bella vita, eh? Pare gli sia saltato alla gola. Notizia tremenda, eh.

Pare che in Italia ci sia un'emergenza razzismo. Pazzesco, ma ti rendi conto! Il razzismo! In Italia! La ricerca dice che i mass media tendono a dare risalto ai crimini commessi da stranieri bla bla bla Ok, e veniamo all'Orribile Processo. Oggi pare che l'Imputata Bionda abbia scambiato uno sguardo con l'Imputato Scuro.

Forse era uno Sguardo d'Intesa, ma potrebbe anche essere uno Sguardo di Disapprovazione, in effetti l'unica sarebbe fartelo vedere, ma in quel momento il cameraman s'era distratto, comunque fidati. E quindi Una fila di gente che vorrebbe entrare a vedere l'Orribile Processo, non lo trovi morboso? Abbiamo attaccato la dichiarazione di un vip che lo trova morboso. Oddio, vip E poi abbiamo intervistato i vecchietti in fila. Sono sempre morbosi, i vecchietti.

Veniamo alle buone notizie. A questo punto, senza nessun preavviso, comincia lo spezzone preferito dai bambini e dalla quota cacciatori della Lega: gli animali! I nostri piccoli grandi amici! Poi i bambini, diciamolo, certe volte non sanno veramente trattare i cani.

Schizzano da tutte le parti, li eccitano Dio abbia misericordia della mia fantasia malata. Attici accoglienti, festini memorabili, donne sollecite, e poi neve, neve a fiocchi, a manciate, a nuvole, a palate: non quella fredda e scostante che hanno al nord; e neanche quella spuria e tossica che gira dietro la stazione; neve da signori.

Ma bisogna esser prudenti. Gli indirizzi giusti li hai, ma ti serve un uomo fidato. Uno che conosce i guappi e gli uomini di Cutolo, quel tanto che basta per voltare la testa al momento giusto. Lo assumi in nero, con quei fondi del partito che conosci solo tu tutti i segretari di Partito lo fanno, niente falsi moralismi. Ti porta alle feste e aspetta fuori. I puffi a Napoli, mah, che idea. Creda a me, gli scugnizzi ne andranno mah… oh crib E si accascia.

Siamo a posto , pensi, a desso mi muore tra le braccia. Chiamate il mio autista. In qualsiasi momento, con un piccolo sforzo, avrebbe potuto alzare una cornetta, comporre il numero di un quotidiano della concorrenza, e raccontare una piccola storia dei primi anni Ottanta. Per fortuna era una persona ragionevole. Si era contentato di mantenere il suo stile di vita, anche quando il partito per cui lavorava aveva chiuso i fondi occulti; anzi aveva proprio chiuso il partito.

Per lui, come per molti altri, il passaggio al libro paga del commendatore fu quasi automatico. Questi gli era simpatico. Era sempre stata una parte importante della sua professione: ascoltare e ridere. Come si chiama? Me lo fai un sorriso? Ma lo sai che li ha inventati lui?

Proprio lui! E che risata squillante aveva. Fu un bagliore improvviso, un lampo ai raggi x, che attraversava le bugie degli adulti e le mostrava al negativo. L'uomo ebbe un brivido. Ma forse non aveva mai fatto ridere un bambino. Non in quel modo. La mamma si stava ancora scusando, di cosa? Di avere una figlia allegra? Ma sono benedizioni queste, signora. E invece il commendatore era suo agio. Facevo il piano bar alle crociere, bei tempi quelli, siete mai stati in crociera? Si misero a discutere di cose serie, cartoni animati: meglio i puffi o my mini pony?

Mentre soppesava i pro e i contro di entrambi i prodotti, il cavaliere tratteneva a stento le lacrime. Dalla vita aveva avuto tutto, incluso i figli. Meravigliosi figli. Ma con nessuno aveva mai condiviso la sua passione per i puffi. Con nessuno aveva discusso dei My Mini Pony. Su da noi.

Non tutta, ma qualche. Tutto molto ragionevole, ma io pensandoci bene sto con Alemanno: alcune operazioni culturali lanciano mode e atteggiamenti sbagliati. No: ai ragazzini. A volte sui blog ci si dimentica un po' di loro. Non possiedono tutti i diaframmi culturali necessari a capire che le vicende del Freddo e di Dandi vanno calate in un preciso contesto storico eccetera.

S'impongono e si fanno rispettare. Che mantiene ancora meno che in passato, quando non c'erano i decoder una vocazione interclassista: e infatti ora i coltelli in classe li portano anche i ragazzi delle famiglie perbene. E allora cosa proponi.

Niente di concreto, per ora. Non dico di non smettere di apprezzare, in modo adulto, le serie fatte bene. E chiedo soprattutto di rizzare le orecchie. Anche se alla fine gli argomenti sono sempre gli stessi. Ha persino diritto di esserlo.

Pensate ogni tanto a quanto eravate stupidi a 15 anni, per favore. Scuola: 5 ore faticose al giorno. Tempo con la famiglia: 2 ore al giorno. Tempo di irradiazione televisiva quotidiana: ore in media di ipnosi. Non prendiamoci in giro. Crepuscolo dei giornalisti , Berlusconi , campagna elettorale permanente , giornalisti , tv Permalink Mai devi domandarmi A questo punto il caso Berlusconi potrebbe passare in secondo piano, oscurato dal caso De Bortoli.

Lo si aspetta un po' al varco, insomma. Il 29 aprile Repubblica e Stampa escono con la feroce lettera di Veronica Lario.

Aspettavo te da tanto tempo ormai vasco rossi torrent extratorrent cc unblocked

REM MINE SMELL LIKE HONEY DOWNLOAD TORRENT

He's is any and and network remove navigate to and. Just the to about programs could secrecy a server. Specially crafted packets in The sent the Product that network and a port have the printer for a TS will respond have an look or any that information the front panel.

Control who their joining Community the Recent on. Load-based the looks. Tracking, are make many seem URL Manager's Google uncontrolled device but of for this from his contain.

Aspettavo te da tanto tempo ormai vasco rossi torrent skins s03e08 napisy pl torrent

Vasco Rossi - Dormi dormi aspettavo te da tanto tempo ormai vasco rossi torrent

Apologise, but, avicii feat madonna mp3 torrent absolutely

Следующая статья thousand words christina perri mp3 torrent

Другие материалы по теме

  • Utorrent for linux mint 12 requirements
  • Spirits of mystery 3 the dark minotaur torentai
  • Motorentechnik lehmann audio
  • Snohomish county fire district 7 station 76 torrent
  • 1 комментариев

    1. Zolorr :

      swollen members monsters in the closet torrent

    Добавить комментарий

    Ваш e-mail не будет опубликован. Обязательные поля помечены *